Aggiornamento graduatorie.  Dopo l’abolizione della terza fascia esclusiva nazionale di Origine Concorsi, altra novità in esclusiva. Novità vengono dalle tabelle di valutazione titoli. I corsi LIM e Tablet, stanno suscitando dubbi, non sono indicati, i sindacati ritengono si debba far riferimento alle tabelle alle tabelle ministeriali del giugno 2017 (DM 374 del 1 giugno del 2017), considerandole quindi certificazioni informatiche autonome. Di diverso avviso il Miur consapevole del compravendita di pezzi di carta, e che ha già reso inutili i Master che non valgono più 3 punti ma solo 0,5.

LEGGI FINO ALLA FINE PER VEDERE LA TABELLA TITOLI E CONTROLLARE SE CI SONO I TUOI ED IL LORO VALORE

Prova simulatore digitale SOSTEGNO clicca

Prova il simulatore digitale di concorso di Origine

vedi i corsi di preparazione online
con simulatori digitali di Origine Concorsi

Il mercato dei pezzi di carta alimentato anche dai sindacati ormai sembra aver avuto un colpo definitivo.
A rischio anche le certificazioni informatiche. VEDI AGGIORNAMENTO GRADUATORIE

Invece di collezionare “pezzi di carta”, conviene concentrarsi a preparare al meglio la stagione dei concorsi.

La bozza di decreto contiene anche le nuove tabelle di valutazione dei titoli, utili al fine di determinare il punteggio con cui si entra nelle GPS. Si tratta sempre di indicazioni provvisorie, in attesa del testo definitivo.

Scuola dell’infanzia e primaria – Prima fascia – Bozza Tabella Valutazione titoli

Scuola dell’infanzia e primaria – Seconda fascia – Bozza Tabella Valutazione titoli

Scuola secondaria – Prima fascia – Bozza Tabella Valutazione titoli

Scuola secondaria – Seconda fascia – Bozza Tabella Valutazione titoli

Posti di sostegno – Prima fascia – Bozza Tabella Valutazione titoli

Posti di sostegno – Seconda fascia – Bozza Tabella Valutazione titoli

Docenti ITP – Prima fascia – Bozza Tabella Valutazione titoli

Docenti ITP – Seconda fascia – Bozza Tabella Valutazione titoli

Personale educativo – Prima fascia – Bozza Tabella Valutazione titoli

Personale educativo – Seconda fascia – Bozza Tabella Valutazione titoli

È bene comunque ribadire che, trattandosi di bozze di tabelle, solo l’ordinanza definitiva potrà fugare ogni dubbio.

 

Dal momento della pubblicazione solo  15 giorni per la presentazione della domanda

La procedura è informatica e comporterà per tutti gli aspiranti il caricamento dei titoli (anche di quelli già dichiarati nel precedente aggiornamento 2017/20). Tutti i master valgono solo 0,5 punti, e massimo possono prendersi tre Master. Molti i titoli scartati. Le tabelle di valutazione dei titoli modificate notevolmente. Per procedere bisognerà iscriversi ad istanze on-line.

 OrigineConcorsi. N.1 in Italia 
Preparazione Concorsi Scuola
   AFFIDA LA TUA PREPARAZIONE 
AGLI SPECIALISTI CORSI ONLINE 
CON SIMULATORI DIGITALI MIUR

 Alle graduatorie provinciali per la supplenza si accede con la semplice laurea + 24 cfu.   

  • prima fascia: per docenti abilitati;
  • seconda fascia: per docenti in possesso del titolo d’accesso +24 CFU
    ⇒ Leggi sotto per le Graduatorie Provinciali per le Supplenze e le Graduatorie d’ISTITUTO

Preparati ai concorsi con i corsi online con simulatore digitale di Origine:

  1. CONCORSO DIRIGENTE SCOLASTICO (non più attivo dopo il termine della procedura concorsuale 2018)
  2. STRAORDINARIO ABILITANTE COMPUTER BASED
  3. STRAORDINARIO PROVA SCRITTA PER IL RUOLO
  4. ORDINARIO l° E II°
  5. LABORATORIO DI SCRITTURA TRACCE SECONDA PROVA TFA SOSTEGNO
  6. ORDINARIO INFANZIA E PRIMARIA
  7.  T.F.A. SOSTEGNO 2020
  8. STRAORDINARIO ED ORDINARIO SOSTEGNO
Graduatorie di istituto

Saranno ancora costituite da prima, seconda e terza fascia e rimangono di competenza dei Dirigenti Scolastici. Saranno composte da tre fasce e serviranno per la attribuzione delle supplenze temporanee (max ultimo giorno di lezione).  In caso di esaurimento o incapienza delle GPS potranno essere utilizzate anche per supplenze al 31 agosto e 30 giugno.

  1. la prima fascia corrisponde all’attuale prima fascia di istituto (docenti abilitati inseriti in GaE)
  2.  la seconda fascia è costituita dagli aspiranti presenti in GPS di prima fascia che scelgono, nella stessa provincia, fino a venti istituzioni scolastiche (abilitati non inseriti in GaE)
  3. la terza fascia è costituita dagli aspiranti presenti in GPS di seconda fascia che scelgono, nella stessa provincia, fino a venti scuole (non abilitati)

La scuola però sarà tenuta prima a chiamare i docenti della seconda fascia e solo successivamente quelli delle graduatorie d’istituto. In ogni caso il Dirigente Scolastico utilizza le graduatorie d’Istituto per il conferimento delle supplenze solo temporanee.

Per infanzia e primaria, le graduatorie saranno divise così:

  • prima fascia: per abilitati con laurea SFP o diploma magistrale conseguito entro il 2001/02;
  • seconda fascia: per gli iscritti al quarto o al quinto anno di Scienze della formazione primaria con almeno rispettivamente 150 o 180 crediti. Previsto l’inserimento successivo in coda alla prima fascia per chi conseguirà abilitazione/specializzazione entro il 1° luglio 2021.
  • CLICCA SUL BANNER DEL CORSO CHE TI INTERESSA

Come e quando presentare domanda per l’inserimento nelle GPS

Ciascun docente può presentare domanda per l’inserimento in graduatoria provinciale solo in una provincia. La domanda si inoltra esclusivamente in modalità telematica. I dettagli sulle procedure e sui termini di scadenza, però, non sono ancora state fissate.

Le graduatorie d’istituto

L’arrivo delle graduatorie provinciali, però non farà scomparire quelle d’istituto, il cui utilizzo, però, sarà limitato al solo conferimento delle supplenze brevi. A differenza delle GPS, però, continueranno ad essere divise in tre fasce:

  • prima fascia: docenti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento;
  • seconda fascia: docenti della prima fascia delle graduatorie provinciali;
  • terza fascia: docenti della seconda fascia delle graduatorie provinciali.

Gli elenchi di istituto saranno formati, all’interno di ciascuna scuola, sulla base delle domande fatte pervenire dai docenti già inseriti delle graduatorie ad esaurimento o nelle graduatorie provinciali per le supplenze. Ciascun insegnate, infatti, all’interno della provincia di appartenenza, può indicare 20 scuola, nelle quali concorrere per le supplenze brevi.

È bene comunque ribadire che, trattandosi di bozze di tabelle, solo l’ordinanza definitiva potrà fugare ogni dubbio. A nostro avviso è importante organizzare i saperi richiesti  in forma di risposte multiple computer based (che permettono di allenarsi anche sui tempi di risposta). Consigliamo ai candidati che iniziano le nostre simulazioni di controllare il tempo necessario per rispondere alle domande. La risposta multipla è una vera e propria forma mentis per organizzare il proprio sapere, abitua a ragionare con il modello dei distrattori o delle parole chiave, delle strategie di analisi, di logica e di ripetizione dei termini.